venerdì 30 novembre 2012

Panettone gastronomico

Questa è la ricetta più sicura, per fare un ottimo Panettone Gastronomico. Un grazie alle famose sorelle Simili. 

Il panettone gastronomico va preparato almeno 1 giorno prima, altrimenti non riuscirete a tagliarlo con precisione.





Ingredienti 

per un panettone di circa 750 grammi
  • 500 g di farina Manitoba
  • 200 g circa di acqua a temperatura ambiente
  • 37 g di lievito di birra fresco oppure 13 g di lievito secco (sempre per pane)
  • 75 g di burro a temperatura ambiente
  • 25 g di strutto
  • 1 cucchiaino di sale
  • 50 g di zucchero
  • uno stampo di carta per panettone, da 750 g
per la glassa
  • 1 uovo 
  • 1 cucchiaio di latte

- Impastate la farina con l'acqua in cui avrete sciolto il lievito se utilizzate quello secco potete unirlo direttamente alla farina con un cucchiaio di zucchero, preso dalla dose prevista), dopo avere impastato 2 minuti nella planetaria, aggiungete il burro, lo strutto, il sale e lo zucchero.

- La massa deve risultare elastica e morbida ma non appiccicosa. Nel caso lo fosse aggiungete un cucchiaio o due di farina. Continuate ad impstare (nella planetaria) per 10 minuti, a mano ve ne occorreranno sicuramente di più.

- In una ciotola molto ampia, mettete un cucchiaio abbondante di olio e rigiratevi l'impasto, a cui avrete dato la classica forma sferica,  coprite con un telo o meglio ancora con pellicola trasparente. Ponete a lievitare per 60 minuti circa deve raddoppiare) nel forno spento, con la luce accesa. Altrimenti mettetelo in un luogo dove la temperatura sia intorno ai 30°C.

- Formate una pagnotta rotonda e sistematela nello stampo, che avrete già appoggiato sulla placca del forno. Coprite con pellicola trasparente unta e  lasciate lievitare fino a quando non vedrete l'impasto superare il bordo del pirottino (1 ora e poco più). 

- Sbattete l'uovo con il latte e spennellate la superficie del panettone. Infornate a 180°C e face cuocere per 40/45 minuti. Se durante la cottura vedete scurirsi troppo il top, appoggiatevi sopra un foglio di carta d'alluminio e lasciate continuare la cottura. Togliete dal forno e fate raffreddare sulla gratella

- Il giorno dopo procedete al taglio orizzontale dei vari strati e quindi a quelli verticali (a croce). Lasciate invece intera la calotta che vi servirà a ricomporre il panettone per la presentazione.

  

mercoledì 28 novembre 2012

Scambiamoci biscotti




Tra i regali più graditi, i biscotti da appendere all'albero. Mettiamoli in una scatola o in un sacchettino, prepariamoli già con i nastri rossi e verdi e regaliamoli ai nostri amici e parenti. 


Le ricette sono 2 , una di tradizione tedesca, i Lebkuchen, e la versione USA, gingerbread.
Sono entrambi impasti speziati, ma cambia la consistenza e il colore. 
Aggiungo anche la glassa che servirà, se volete, a decorarli. 


  


Lebkuchen 

Ingredienti 

per 30 biscotti circa (medi)


  • 100 g di farina di segale
  • 700 g di farina autolievitante (oppure 00 + 2 bustine di lievito per dolci)
  • 300 g di zucchero di canna scuro
  • 320 g di melassa scura
  • 320 g di burro a temperatura ambiente
  • 2 uova sbattute
  • 3 cucchiaini di zenzero in polvere
  • 1 cucchiaino di chiodi di garofano tritati a polvere
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • 60 g  di cacao amaro


Per la glassa e decori a piacere (vedi esempio)

  • 120 g di zucchero a velo
  • 1 albume
  • 1/2 limone, solo il succo filtrato

  • confettini a scelta

Preparazione

Tempi: 40 minuti + 40 di riposo
cottura: 10 minuti


- Montate il burro con lo zucchero, nel robot, fino a farne una spuma. Aggiungete quindi, uno alla volta, le uova ed infine la melassa. 

-A parte, in una ciotola capace, setacciate la farina con le spezie e il cacao e, poco alla volta, aggiungete il composto liquido, sempre mescolando con il cucchiaio. Quando avrete ottenuto una massa soda, trasferitela sulla spianatoia infarinata e impastate per qualche minuto. Mettetela a riposare in frigorifero, avvolta con pellicola trasparente, per almeno 40 minuti. 

-Preriscaldate il forno a 180 °C

- Sistemate sul piano di lavoro un foglio di carta da forno e stendetevi l'impasto ad uno spessore di 1/2 cm. Con il tagliabiscotti ricavate le forme desiderate (fate attenzione alla distanza che deve evitare che in cottura si appiccichino)  e mettete a parte i ritagli che dovrete rimpastare fino ad esaurimento del composto.

- Con una cannuccia o uno stecchino, praticate i fori nei biscotti e con cautela fate scivolare il foglio di  carta,  sulla placca del forno.  Infornate e fate cuocere per 10 minuti circa. Sfornate e  lasciate raffreddare per almeno 5 minuti prima di spostare i biscotti sulla gratella.

- Preparate la glassa piuttosto densa, sbattendo insieme gli ingredienti previsti (albume, zucchero succo di limone). Se risultasse troppo liquida, aggiungete zucchero a velo. Se, al contrario fosse troppo solida, mettete qualche goccia di limone. Versate nel sac à poche e decorate a piacere. Incastonate i confetti quando la glassa è ancora morbida.  

-  


Qui la glassa ha avuto la meglio e non ho messo confettini. Solo qualche ciliegina candita . Vi farò vedere al più presto gli altri biscotti con mandorle e pinoli. Anche le confezioni sono in preparazione. 






GINGERBREAD COOKIES 

Rubata a Martha Stewart, guru della cucina USA, questa ricetta è una di quelle che amo ripetere.
L'impasto denso ed elastico rende questi biscotti speziati adatti ad essere i classici ornamenti per l'albero. 


Ingredienti 

per 8 dozzine di biscotti medi

  • 750 g di farina 00
  • 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • 1/2 cucchiaino di baking soda ( la trovate nei negozi etnici) oppure 2 cucchiaini di lievito x dolci
  • 230 g di burro ammorbidito
  • 230 g di zucchero di canna scuro
  • 1 cucchiaio più 1 cucchiaino di cannella 
  • 1 cucchiaio più un cucchiaino di zenzero in polvere
  • 1/2 cucchiaino di pepe macinato
  • 1 cucchiaino di chiodi di garofano macinati (se li trovate)
  • 1 cucchiaino di sale
  • 2 uova grandi
  • 1 tazza e 1/2 di melassa (nei negozi di prodotti naturali)
- In una ciotola ampia, setacciate la farina con la baking powder e il bicarbonato . Mettete da parte.Nel mixer con la lama da impasto (non in acciaio), sbattete il burro con lo zucchero fino a renderlo soffice. Aggiungete le spezie e il sale, quindi incorporate le uova e la melassa.

- A questo punto incorporate, a bassa velocità, il mix di farina e impastate brevemente. Sulla spianatoia, lavorate leggermente la massa e dividetela in tre parti. Avvolgetele in pellicola trasparente e ponete in frigorifero per almeno 1 ora. 

- Accendete il forno a 180°C. Stendete l'impasto a uno spessore di 3 mm e 1/2 e cominciate a ritagliare, con i tagliabiscotti, le forme preferite. Con una cannuccia praticate un forellino su ognuna e sistematele, di volta in volta, sulla teglia ricoperta di carta da forno. Fate cuocere per 8-10 minuti in forno ventilato.

- lasciate raffreddare per qualche minuto prima di metterli su una gratella. Una volta freddi potete passare alla decorazione con la glassa reale (vedi ricetta sopra). 










martedì 27 novembre 2012

Mo ..viene Naataalee !!!!!


Oggi ho ho inserito tanti suggerimenti per i regali di Natale. So che è un momento difficile, ma qualche idea  serve sempre. Con le rubriche Novità in cucina e Tempo di regali, a cui collaborano gli uffici stampa delle aziende più importanti,  ho pensato di creare una vera e propria showroom sempre aggiornata per noi.

Cercateli, assieme a molto altro, nelle rubriche. Datemi solo un giorno di tempo.





Croissants

Manitoba

Ho sbagliato il calcolo dei tempi di lievitazione e mi ritrovo alle 2.17 in compagnia di una quantità di croissants caldi caldi. Peccato che tutti stiano dormendo da un pezzo. Domani posto la ricetta. 
Mi sembrano proprio belli. Buoni li sono certamente. E' chiaro che non ho potuto resistere......

Ingredienti

per 30 croissants grandi o 45 piccoli

Per il lievito
  • 250 g di farina 0
  • 125 di acqua a temperatura ambiente
  • 2 bustine di lievito secco oppure 40 g di lievito di birra
Per l'impasto
  • 500 g di farina Manitoba
  • 150 g di zucchero semolato
  • 20 g di miele
  • 75 g di burro a temperatura ambiente 
  • 230 g di uova intere
  • 150 g di latte intero
  • 2 cucchiaini di sale
  • 375 g di burro (da inserire nelle pieghe)
  • 1 uovo e 1 cucchiaio di latte per glassare

Preparazione

- Impastate il lievito con la farina e l'acqua, senza lavorarlo troppo. Mettete l'impasto in un contenitore pieno d'acqua a temperatura ambiente. Aspettate 15 minuti circa e, quando vedreteil composto venire a galla, trasferitelo nella planetaria con la farina, il miele, lo zucchero, il latte mischiato alle uova. 

- impastate fino ad ottenere una massa elastica e setosa (10 minuti almeno). Aggiungete, sempre impastando, il burro e il sale. Ponete l'impasto in frigorifero, in una ciotola ampia , coperta con pellicola trasparente lasciatelo riposare per 10 ore almeno.

- Stendete poi la pasta, fredda, in un rettangolo spesso 1,5 centimetri. Mettete tra due fogli di carta forno,  il burro per le pieghe, freddo di frigorifero. Con il matterello stendetelo in un rettangolo della stessa dimensione della pasta. 

- Ripiegate in tre la sfoglia e stendetela in un rettangolo come prima e riavvolgetela piegando in tre. A pellicola trasparente e mettete in frigorifero per 30 minuti.

- Riprendete l'impasto e ripetete la stessa piegatura in tre, quindi stendete e piegate. Riportate in frigorifero, sempre coperta di pellicola trasparente, per altri 30 minuti.

- Stendete di nuovo la pasta in uno spessore di 3 mm circa ritagliatene delle strisce di circa  15 cm, da cui ricaverete tanti triangoli. Arrotolateli partendo dal lato della base e tirando leggermente chiudete con la punta . Appoggiateli sulla placca del forno rivestita di carta da forno . Spennellate i cornetti con un uovo sbattuto assieme ad 1 cucchiaio di latte. Lasciate lievitare per 2 ore circa (secondo le dimensioni dei croissants).

- Preriscaldate il forno a 180°C e infornate. Fate cuocere per circa 20/25 minuti. Trasferiteli poi su una gratella a raffreddare. 

Se volete farcite di marmellata o crema pasticcera.    

lunedì 26 novembre 2012

Un po' di cose nuove


Oggi ho postato una favola per i nostri bambini, naturalmente si parla di dolci. Questa non è certo un'esibizione letteraria, ma un invito ad inviarmi le favolette che i vostri bimbi amano sentire oppure quelle che vorreste raccontare se fossero ancora piccoli. Anche le ricette adatte a loro saranno pubblicate, naturalmente con il vostro nome o pseudonimo.

Ho anche messo una nuova Rubrica dedicata ai regali di Natale. Giusto qualche idea per aiutarvi a scegliere.


Pane veloce e croccante



Questo pane è rubato da www.vivalafocaccia.com .  E' veramente speciale e veloce. Croccante all'esterno e morbido e mollicoso all'interno.

Ingredienti 

  • 380 g di  0
  • 225 g di acqua tiepida (50°C)
  • 20 g di lievito di birra (oppure 9 g secco)
  • 9 g di sale
  • 5 g di zucchero
Potete utilizzare anche farina di farro o Kamut

Preparazione

- Versate in una ciotola metà della farina e il lievito secco, (se fresco scioglietelo nell'acqua prevista), lo zucchero e l'acqua tiepida prevista. Impastate a mano. Poi aggiungete il sale
assieme alla farina rimasta. 

- Quando l'impasto si stacca dalla ciotola versate sul tavolo e impastate per 10 minuti circa. 
   A dire il vero io impasto poco, ma lo faccio nella planetaria.

- formate a sfera e mettete in una ciotola con 1 cucchiaio di olio. Rigiratela bene perché si unga su tutta la superficie. Lasciate lievitare per 20 minuti a forno spento ma con la luce accesa, oppure in luogo adatto (30°C circa), coperto con un telo o con pellicola trasparente.

- A questo punto arrotolate l'impasto e poi date di nuovo una forma sferica. Appoggiatelo sulla teglia del forno coperta da carta da forno e incidete (1 cm. di profondità) una croce, con un coltello umido e affilato.

- Trasferite in forno ancora freddo, con sulla base una ciotolina di acqua bollente. Chiudete e accendete a 200°C e fate cuocere per 50 minuti. 

- Togliete dal forno e mettete su una gratella a raffreddare.   

sabato 24 novembre 2012

Mini muffins alle erbe aromatiche





      Ingredienti

      per 12 muffins piccoli


  • 100 g di fanina 00
  • 1 cucchiaino di lievito in polvere
  • 30 g di corn flakes
  • 30 g di burro
  • 3 cucchiai di panna da cucina
  • 3 cucchiai di erbe sminuzzate (melizza, maggiorana, prezzemolo etc. )
  • 1 uovo
  • sale e pepe q.b.
  • stampo per muffins o pirottini in silicone 
 Preparazione
 40 minuti circa


- Preriscaldate il forno a 190 °C e imburrate e infarinate i fori degli stampi. Setacciate, in una ciotola ampia, la farina , il lievito e il sale e il pepe. Aggiungete, mescolando, i corn flakes.

- A parte, in un’altra terrina, sbattete il burro fuso con l’uovo e la panna. Versate questa soluzione liquida sul mix di farina e lievito. Date pochi giri di cucchiaio e incorporate le erbe. Non lavorate troppo il composto, per non compromettere la lievitazione.

- Riempite le impronte dello stampo per ¾ e infornate. Fate cuocere per 15 minuti circa o fino a quando vedrete i bordi scurirsi e il top spaccarsi. 

Togliete lo stampo dal forno e aspettate 10 minuti prima di estrarre i muffins e metterli su una gratella a raffreddare.    


venerdì 23 novembre 2012

Scorzette di agrumi candite















Ingredienti

per circa 40 scorzette

  • 2 arance non trattate
  • 2 limoni non trattati
  • 200 g zucchero

Preparazione

25 minuti

- Lavate e spazzolate accuratamente gli agrumi sotto l’acqua corrente. Asciugateli con un panno pulito. Con un coltello affilato, tagliate loro verticalmente la buccia, a strisce larghe evitando la parte bianca, che risulterebbe amara dopo la cottura. Spremete le arance e i limoni e filtratene il succo.

- Preparate lo sciroppo: in una pentola, versate la spremuta, 2 bicchieri di acqua, il liquore e lo zucchero. Portare il tutto ad ebollizione. Quando il liquido diventerà sciropposo, tuffatevi le scorze e proseguite la cottura per 10 minuti mescolando di tanto in tanto.

- Quando le scorze saranno cotte, scolatele e trasferite su di una gratella a raffreddare completamente. Con il coltello tagliate le scorze in più strisce. Lasciate asciugare per 24 ore.


 

mercoledì 21 novembre 2012

Risotto zafferano, Champagne e tartufo




Ingredienti

per 4 persone


  • 400 g di riso Arborio
  • 1 scalogno
  • 1 tazza da tè di Parmigiano Reggiano grattugiato
  • 90 g di burro
  • ½ bicchiere di Champagne
  • brodo di pollo (o dado)
  • 1 bustina di zafferano
  • 1 piccolo tartufo bianco d’Alba

- Fate appassire, in una casseruola ampia, lo scalogno con 50 g di burro. Aggiungete il riso e mescolando, fatelo tostare per 2 minuti. Diluite con lo Champagne. 

- Mantenete il brodo sempre bollente e cominciate, mestolo alla volta, a versarlo nel risotto. Mescolate sempre e, a mano a mano che il brodo evapora, aggiungetene.

- Portate a cottura, spegnendo però la fiamma 3 minuti prima. Contemporaneamente, incorporate lo zafferano, il burro e il Parmigiano grattugiato. Affettate il tartufo direttamente sopra la casseruola e coprite con un coperchio, per 2  minuti.

 

Tagliolini orto e mare


Ingredienti
per 6 persone

  • 500 g di tagliolini
  • 250 g di seppioline
  • 300 g di pomodorini a ciliegia
  • 100 g di piselli sgranati
  • 100 g di fagiolini
  • 100 g di zucchine
  • 1 scalogno
  • ½ bicchiere di vino bianco secco
  • una grattugiata di zenzero fresco
  • prezzemolo tritato
  • sale e pepe q.b




Preparazione

45 minuti circa

- Eliminate l’osso dalle seppie e togliete le sacche. Lavatele con cura e riducetele a stridette. In una padella ampia, fate soffriggere nell’olio, lo scalogno tritato e aggiungete le seppie assieme al prezzemolo e allo zenzero. Salate e pepate.

- Dopo 4 minuti circa, profumate con il vino bianco e lasciate evaporare. Lavate le verdure,  spuntate e riducete a tocchetti i fagiolini, tagliate a dadini anche le zucchine.
Scottate in acqua bollente le verdure(5 minuti al massimo) e scolate.  Versate il tutto nella padella assieme ai pomodorini tagliati in due. 
- Portate intanto a bollore l’acqua per la cottura della pasta, salate e immergete i tagliolini. Scolateli al dente e versateli nella padella mescolando (saltandoli) con cura per insaporire in modo uniforme. Aggiungete olio q.b. per condire al meglio.


Cappelletti della fiera (Suzzara - MN)

  Questi sono i cappelletti fatti con lo stracotto, tipici della mia città, Suzzara, nel Mantovano. Sono saporiti e veramente eccezionali. Vanno sempre cotti nel brodo di carne, anche quando si servono asciutti, questo perché non perdano sapore nell'acqua. Noi li mangiamo in brodo, in brodo con il vino (sorbir), e asciutti con burro e salvia. 


La base della preparazione è lo stracotto che va preparato il giorno prima.

Ingredienti 

per 6 persone

Per la pasta
  • 700 g di farina di semola di grano duro
  • 300 g di farina 00
  • 10 uova
  • noce moscata
  • sale q.b.
Per il ripieno di stracotto
  • 700 g di carne mista  ( lonza di maiale, manzo, cappone )
  • 2 salamelle mantovane spellate
  • 2 fegatini di pollo e 1 duroncino
  • 1 cipolla tritata finemente
  • 1 costa di sedano tritata finemente
  • 1 carota tritata finemente
  • 1 noce di burro
  • 3 cucchiai di olio di extravergine di oliva
  • 3 chiodi di garofano
  • 4 bacche di ginepro
  • 1 foglia di alloro
  • 1 bicchiere di vino rosso
  • 1 uovo intero
  • 100 g di Parmigiano Reggiano grattugiato
  • 50 g di pangrattato
  • sale e pepe q.b.
  • Per il brodo
  • ½  cappone
  • 1 “cappello da prete” di manzo (parte adatta al brodo)
  • 1 costa di sedano
  • 1 cipolla
  • 1 carota



Preparazione

1 ora circa + lo stracotto preparato il giorno prima

- Preparate lo stracottoFate soffriggere la cipolla con il sedano e la carota nell’olio evo e burro che avrete messo in una casseruola dal fondo pesante o in terracotta. Quando il soffritto sarà appassito, aggiungete le carni e rosolatele, girandole da tutti i lati per pochi minuti per sigillarle. Unite la pasta di salamella sbriciolata. Sfumate con il vino rosso e completate con le spezie. Coprite con il coperchio e, a fuoco basso, fate stufare fino a cottura. Se il fondo di cottura si asciuga troppo, aggiungete acqua calda. La carne deve risultare morbida e molto cotta.

- Il ripieno - Eliminate dallo stracotto la foglia d’alloro, i chiodi di garofano e le bacche di ginepro.  Passate poi il tutto al mixer. Trasferite in una ciotola e aggiungete l’uovo, il Parmigiano e il pane grattugiato (quanto necessario a rendere il composto abbastanza compatto). Mescolate aiutandovi con le mani perché l’impasto sia omogeneo e gli ingredienti ben amalgamati. Regolate di sale. Lasciate il ripieno nella ciotola, sigillate con pellicola trasparente e ponete in frigorifero.

- Preparate il brodo - Mettete in acqua fredda tutti gli ingredienti e salate. Lasciate sobbollire a lungo. Quando le carni saranno cotte, filtrate il brodo e mettetelo in una ciotola. Lasciate raffreddare e ponete in frigorifero per 2 ore. Eliminate il grasso che sarà emerso in superficie e rimettete sul fuoco prima di cuocere la pasta.

- Ora preparate la pasta  -  Setacciate la farina sulla spianatoia e formate una fontana in cui romperete le uova. Grattugiatevi la noce moscata e aggiungete un pizzico di sale. Impastate aiutandovi con una forchetta, all’inizio, per incorporare le uova. Formate un impasto elastico e liscio. Riprendete il ripieno e passate la pasta nella apposita sfogliatrice o tiratela a mano con il matterello. Create delle strisce che tirerete sottili (tacca 3)), ma non troppo. 

Con la rotella tagliapasta, ritagliate tanti quadretti di 2 cm x 2 cm. Mettete al centro una nocciolina di ripieno e chiudete a triangolo. Stringendo le due punte laterali tra pollici e indici, chiudete a fazzoletto e sollevate la coda verso l’alto. Perché la pasta rimanga elastica e non asciughi mentre preparate i cappelletti, tenete sul fuoco una pentola di acqua. Il vapore vi faciliterà. Trasferite in modo ordinato su un vassoio infarinato e lasciate essiccare.

Portate a bollore il brodo, controllate di sale e versate i cappelletti. Lasciate cuocere per pochi minuti perché devono essere al dente e,ricordate, che il brodo porta avanti la cottura anche nel piatto.  Servite con Parmigiano Reggiano grattugiato fresco. 


Da sapere: se volete surgelarli tutti o una parte, metteteli in piccoli vassoi e passateli in surgelatore per 5 minuti, quindi sistemateli nei sacchetti appositi e rimetteteli nel surgelatore. 









martedì 20 novembre 2012

Marcella sta litigando con Matteo  (17 e 18) e non mi lasciano tranquilla. Si sono già mangiati le brioches e c'è nell'aria un profumino zuccherato che fa venire una voglia.......mmmmm. Peccato siano finite. Domani mi tocca rifarle. Birba, il nostro cane "fuoriserie" sta pulendo il pavimento meglio di un aspirapolvere. Mi ero messa al computer per chiedervi una ricetta per gli spaghetti di soya cinesi, saltati. Ieri sera sono andata con amiche in un ristorante cinese e ho, strano, mangiato benissimo a prezzo quasi vergognosamente basso. E parlo di Milano. Il piattone di spaghetti era piccante e saporitissimo, una delizia. Quando faccio io gli spaghetti di soya,  mi vengono un po' appiccicosi e non belli separati come ieri. Voi li fate bollire qualche minuto come quelli normali e poi li lavate sotto l'acqua corrente, prima di saltarli, oppure li scolate subito e/o non li lavate? Mi mandate qualche consiglio? Grazie!!!!!!

lunedì 19 novembre 2012

Cheesecake light ai frutti di bosco






Questa è la mia cheesecake, la più leggera e buona, a detta degli amici che mi obbligano a portarla ad ogni invito. In più è veramente povera di calorie. Da provare!




Ingredienti

Per 8/10 persone

Per la base


  • 300 g di biscotti Digestive
  • 100 g di burro fuso

Farcia

  • 500 g di Philadelphia  (light se preferite)
  • 500 g di yogurt al limone (light se preferite
  • 80 ml di succo di limone spremuto fresco e filtrato al colino
  • 180 g di zucchero (assaggiate e aggiungete a piacere)
  • 1 confezione di frutti di bosco o mirtilli, surgelata
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 1 limone spremuto e filtrato
  • 10 fogli di gelatina

Copertura


  • 2 cucchiai di succo di frutti filtrato
  • 1 limone spremuto
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 2 fogli di gelatina

Preparazione


-          Imburrare leggermente uno stampo a cerniera di 23/26 cm. Farvi aderire la pellicola trasparente in modo che faccia meno pieghe possibili e che fuoriesca di 2/3 cm.

-          Passare al mixer i biscotti per sbriciolarli e a parte fate fondere il burro. Unite i due ingredienti e impastate con le mani. Versate il composto sulla teglia e, sempre con le mani, stendete  schiacciando ben e facendo salire il bordo di 2 cm . Mettete in frigorifero.

-          In una ciotola con 60 ml di acqua, fate ammorbidire 6 fogli di gelatina. In un’altra ciotola ponete gli altri 5 fogli  con acqua fredda. Spremete i limoni per ottenere il succo necessario e filtrate attraverso un colino.

-          A parte in una casseruola mettete tutto il contenuto della busta di frutti di bosco, ancora surgelati, assieme a 2 cucchiai di zucchero e il succo di un limone. Ponete sul fuoco e fate cuocere per 15 minuti.  Filtratene 4/5 cucchiai di succo e, mettete da parte. Passate il resto al setaccio. Strizzate la gelatina (5 fogli) e trasferitela nel succo ottenuto. Mettete in una ciotola resistente al calore e fate sciogliere a bagnomaria per pochi minuti, mescolando. Quando lo sciroppo sarà fluido, togliete dal fuoco e lasciate raffreddare.

-           Intanto sbattete in una ciotola ampia, la crema di formaggio con lo yogurt e lo zucchero per farne una spuma più possibile soffice. A parte fate scaldare il succo di limone e aggiungetevi la gelatina (5 fogli) strizzata e lasciatela sciogliere mescolando. Toglietela quindi subito dalla fiamma e fatela raffreddare. Unitele quindi al composto di yogurt e Philadelphia, mescolando con cura.

-          Riprendete la crosta di biscotto e versatevi la crema di formaggio, poi, piano piano, facendo giri concentrici con la lama di un coltello per farlo penetrare, versate la purea di frutti, in modo che l’effetto sul dolce sia variegato. Mettete in frigorifero per 6 ore almeno.

-          Riprendete il succo di frutti filtrato e unitelo allo zucchero e al limone filtrato, versatelo in una ciotola resistente al calore e unite i 2 fogli di gelatina che avrete prima messo a mollo in acqua fredda e poi strizzati. Fate sciogliere bene il tutto e raffreddate.

-          Dopo ce avrete verificato (3 ore circa ) che la torta si sia solidificata, versatevi sopra la gelatina di frutti di bosco e riponete in frigorifero per terminare il consolidamento.

-          Se volete fare il decoro con il tondo come nella foto, è sufficiente coprire una piccola tortiera con la pellicola, come con lo stampo a cerniera e versarvi uno sciroppo fatto come per la copertura, aggiungendo anche un po’ di mirtilli. Non date uno spessore superiore a mezzo cm. Fate rapprendere e quando sarà freddo rovesciatevelo sulla mano e poi appoggiatelo al centro della cheesecake.



domenica 18 novembre 2012

Follow me on Facebook!

Ho creato una pagina sulla piattaforma social "Facebook"! Sono poco pratica, spero di imparare presto in modo da poter rendere più accattivante il mio blog e attirare più follower/visitatori. 
Continuate a seguirmi qui, sul blog, e su facebook mettendo "mi piace". Un saluto a tutti e buona domenica.
Nicoletta

P.s. Per chi volesse questo è il link della mia pagina http://www.facebook.com/pages/Is-cooking-passion/369622799797801

venerdì 9 novembre 2012

Amish scones

Questa è una ricetta rubata a una comunità Amish americana, una delle tante che amo fare spesso. Per loro questi sono biscotti, ma in realtà sono scones, i più buoni che ho sperimentato fino ad ora. 







Ingredienti

per 16 scones circa (dipende dalle dimensioni)

  • 350 g di farina per dolci o 00  + 2 cucchiai
  • 25 g di zucchero
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • ½ cucchiaino di sale
  • Una spruzzata di noce moscata (optional)a volte sostituisco con cannella
  • 110 g di burro a temperatura ambiente
  • 1 uovo
  • 1 yogurt naturale o ai frutti (sarebbe buttermilk = latte + succo di limone)
  • 3 cucchiai circa di acqua

Glassa 

  • 1 uovo
  • 2 cucchiai di latte


Preparazione

20 minuti

cottura 

15 minuti circa a 200°C)


- Raccogliete nel robot da cucina gli ingredienti secchi: farina, zucchero, lievito, sale e noce moscata o cannella. Date qualche giro di mixer e aggiungete il burro a tocchetti . impastate brevemente, giusto il tempo di ottenere un composto sbricioloso. Spostatelo in una ciotola piuttosto grande e tenete da parte.

- In una ciotola più piccola sbattete l’uovo con lo yogurt e l’acqua. Fate una fossetta al centro dell’impasto di farina e versatevi i liquidi in un sol colpo. Mescolate con una forchetta giusto il tempo di amalgamare gli ingredienti. Lasciate riposare per 5 minuti.

- Scaldate il forno a 200°C e infarinate un piano di lavoro. Appoggiatevi l’impasto e verificate che non sia troppo appiccicoso, considerando che dovrete stenderlo e tagliarlo a dischetti. Può servire un cucchiaio in più di farina. Tagliate in 2 la pasta e mettetene un pezzo a riposare, mentre, con le mani o con il matterello infarinato, stenderete l’altro ad uno spessore di  2 /3 cm (potete anche tenerli un po’ più bassi se li tagliate piccoli.

- Con un coppapasta rotondo tagliate tanti tondi quanti la pasta (ogni volta rilavorata) vi consente. Ripetete la stessa operazione con l’altro pezzo di impasto.
Di volta in volta appoggiate i tondini sulla teglia rivestita di carta da forno.

- Preparate la glassa sbattendo l’uovo on il latte. Spennellate quindi i vostri scones e mettete in forno.  Serviteli con burro e marmellata ma anche con il salato. A noi piacciono anche così come sono. Tenete presente che non resistono a lungo soffici, per cui mangiateli subito o non oltre un giorno.

Uovo soffice



Questo è l’uovo più elegante che abbiate mai portato in tavola o mangiato. Non ci sta male anche una grattugiatina di noce moscata o, potendo, due fettine di tartufo bianco. 

E’ l’ideale per una colazione romantica o un brunch. 


Ingredienti

  • 1 uovo grande
  • 1 cucchiaio di Parmigiano Regiano
  • 1 pizzico di sale
  • Burro x ungere lo stampo

Cottura

180°C x 6 minuti

Preparazione

15 minuti circa 


-          Preriscaldate il forno a 180°C, imburrate lo stampino da soufflée spolverizzatelo di Parmigiano.

-          Dividete il tuorlo dell’uovo dall’albume e montate quest’ultimo con un pizzico di sale, a neve ben ferma. Riempitene lo stampo per ¾ e. con il retro del cucchiaio, spingendo leggermente la spuma, formate un piccolo incavo nel centro.

-          Fate scivolare delicatamente il tuorlo nel nido creato e rivestite i lati con l’albume rimasto.  Spolverizzate con un po’ di Parmigiano e infornate.

-          Fate cuocere per circa 6 minuti, o meglio fino a quando il formaggio si sarà leggermente dorato.



giovedì 8 novembre 2012

Muffins al doppio cioccolato

Ingredienti

per 16 muffins medi

  • 210 g di farina 00
  • 10 g di lievito per dolci
  • 210 g di zucchero
  • 70 g di cacao in polvere
  • 3 uova grandi
  • 150 ml di latte
  • 130 g di burro fuso
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 30 g di gocce di cioccolato
  • un pizzico di sale

Preparazione

20 minuti 

Cottura

20 minuti a 190°C

- Preriscaldate il forno a 190°C e preparate le teglie da muffins imburrandole e infarinandole. Come ho già scritto, se avete i pirottini di carta o di silicone, questa è una fatica risparmiata.
- In una ciotola setacciate la farina, il lievito, lo zucchero, il cacao e il sale.
- In un altro recipiente sbattete il latte con le uova, il burro fuso e cannella. Versate, in un colpo solo, la mistura liquida nel recipiente con la farina, aggiungete le gocce di cioccolato e mescolate brevemente, solo il tempo necessario per amalgamare gli ingredienti.
- riempite gli stampi per 3/4 e infornate. Fate cuocere per 20 minuti circa e togliete dal forno. Aspettate 5 minuti prima di sformare i muffins e trasferirli su una gratella a raffreddare.

mercoledì 7 novembre 2012

Pastiera


Ingredienti

per 2 crostate 

  • 250 g di ch

    icchi di mais, in scatola, scolati

  • 200 ml di latte
  • 600 g di ricotta
  • 6 tuorli d’uovo
  • 6 albumi
  • 250 g di zucchero semolato
  • 100 g di cedro candito
  • scorza grattugiata di 1 arancia
  • scorza intera di 1 limone
  • ½ cucchiaino da tè di cannella in polvere
  • 50 ml di essenza di fiori d’arancio

Per la pasta frolla:

  • 600 g di farina
  • 300 g di burro
  • 150 g di zucchero
  • 3 uova
  • 2 stampi da crostata di 25 cm di diametro

Preparazione

 Riposo: 30 minuti e cottura: 1 ora

- Scolatele il mais e fatelo sobbollire nel latte, con la scorza di limone e la cannella. Quando il latte si sarà riassorbito, togliete la scorza di limone e fate raffreddare.
- Preparate la pasta frolla: in una ciotola mescolate velocemente tutti gli ingredienti e formate una palla. Sigillatela in pellicola trasparente e mettetela in frigorifero per almeno 30 minuti.
- In una terrina stemperate la ricotta, amalgamatevi i tuorli, lo zucchero, il cedro candito, la buccia d’arancia grattugiata e quella di limone. Profumate con l’essenza di fior d’arancio e la cannella. Mescolate bene gli ingredienti e unite il grano cotto e gli albumi montati a neve ferma.
- Con il matterello stendete ¾ della pasta frolla allo spessore di 5 mm e foderate gli stampi che avrete abbondantemente imburrato e infarinato. Rifilate. Versate il ripieno nei gusci e livellate con la spatola. Dalla pasta rimasta, ricavate delle strisce larghe circa 2 cm e disponetele a griglia sulle pastiere.
- Infornate a 190°C e fate cuocere per 1 ora. A cottura ultimata lasciate raffreddare e spolverizzate con zucchero a velo.

Pancake ai mirtilli











Ingredienti 

per 14 pancakes 
  • 160 g di farina 00
  • 30 g di farina integrale
  • 1 cucchiaio di zucchero semolato
  • 1 cucchiaino da tè scarso di bicarbonato di sodio
  • 8 g di lievito in polvere
  • 2 uova grandi, albumi separati
  • 250 g di yogurt intero o magro
  • 100 ml di latte
  • 60 ml di burro fuso
  • 2 tazze da tè di mirtilli, freschi (anche surgelati, ma scolati bene) 
Per la crema di sciroppo d’acero
  • 50 g  di burro
  • 5  cucchiai di sciroppo d’acero 
Preparazione

 18 minuti circa

-  Preriscaldate il forno a 100° C. In una ciotola capace, mescolate le farine, il lievito, il bicarbonato di sodio e lo zucchero.

-  In un’altra, più piccola, sbattete i tuorli con il burro, lo yogurt e il latte. Incorporate il  composto liquido agli altri ingredienti mescolando bene ma non troppo a lungo.

- Sbattete a neve gli albumi e amalgamateli all'impasto, delicatamente. Completate con i mirtilli.

Mettete sul fuoco una padella a fondo pesante, meglio se in materiale antiaderente. Fatela scaldare bene e ungetela leggermente con il burro. Mescolate bene la pastella e versatene, con un piccolo mestolo, tanti piccoli mucchietti, quanti, tenendoli ben separati, ne può contenere la padella. Lasciate cuocere per 2 minuti circa, o meglio, fino a quando vedrete apparire delle piccole bollicine. A questo punto sollevate leggermente un pancake per controllare che il fondo sia ben dorato e rigirate. Continuate la cottura per 1 minuto ancora.

- Trasferite i pancakes su una teglia, copriteli con un foglio di carta da forno e teneteli al caldo nel forno fino al momento di servili.

- Per la crema: prima di servire, fate sciogliere in una piccola casseruola,  il burro con lo sciroppo d’acero e versate subito il composto sui pancakes.